Da inizio anno il social network professionale per eccellenza sta aggiornando la sua piattaforma per tutti i profili e le pagine con una nuova interfaccia. Ma quali sono i cambiamenti più significativi del “LinkedIn Desktop Redesign”,  definizione coniata dal social stesso, presentati con l’omonimo video sul canale YouTube ufficiale di LinkedIn?

“The LinkedIn desktop redesign puts conversations and content at the center, making it easier than ever to be more productive and successful.”

NUOVA HOMEPAGE

Sicuramente è il cambiamento più visibile. LinkedIn ha aggiornato il layout dell’homepage, che effettivamente era diventato “spigoloso”, con un design più leggero e gradevole. Con questo passaggio l’obiettivo è uniformare l’interfaccia con lo stesso visual sia per la versione desktop che per la versione mobile, migliorando la fruibilità soprattutto da smarthphone. In homepage trovate la vostra “scheda” profilo nella colonna di sinistra, con foto, descrizione, numero di visite al profilo e numero di visualizzazioni agli articoli pubblicati, mentre tutti i contenuti, articoli, foto, aggiornamenti, sono nella sezione centrale.

PROFILO

Nella pagina del profilo cambiano le dimensioni dell’immagine di copertina (1536×768 pixel), l’immagine profilo risalta al centro della pagina mentre le sezioni aggiornabili, esperienze, istruzione, volontariato, competenze, specializzazioni e segnalazioni rimangono pressoché invariate.

RICERCA

Con l’obiettivo di incentivare l’utilizzo e la sottoscrizione delle versioni premuim di LinkedIn, i cambiamenti  sostanziali nella nuova versione riguardano la funzionalità di ricerca. Con l’account basic gratuito scompare la possibilità di effettuare una ricerca avanzata per parola chiave, nome e cognome, titolo, e posizione lavorativa. Le ricerche avanzate potranno essere filtrate secondo il grado di connessione (primo, secondo o terzo), località, società, settore merceologico, lingua e istruzione. Inoltre, una seconda funzionalità legata alle ricerche non più disponibile con l’account basic, è la possibilità di salvare i risultati di una ricerca effettuata: si potrà ovviamente continuare a salvarle con l’account a pagamento.

RELATIONSHIP TAB E TAG

Ulteriore perdita per l’account gratuito è la relationship tab, lo strumento che permette di gestire, tenere traccia e inserire dati, note e informazioni nonché promemoria e tag per ogni contatto. Non sarà più possibile infatti  assegnare o rimuovere tag ai nostri collegamenti (parole chiave che permettono di organizzare e ordinare i contatti).