Quali sono le tendenze in ambito digital e social media marketing da monitorare e studiare per arrivare preparati al 2017? A voi la seconda parte della checklist!

6. Contenuti a pagamento ma personalizzati
La pubblicazione di contenuti a pagamento per migliorare la copertura del vostri social post è una strategia che finora ha funzionato, e funziona, sia per aumentare la reach che per migliorare i tassi di engagement per singolo post. Tuttavia, la resistenza degli utenti a essere attratti da annunci generici sui social media è in aumento. Ed inoltre Facebook e Twitter hanno cambiato il loro algoritmo in modo che ad ogni utente vengano mostrati solo post rilevanti. Motivo per cui i contenuti dovranno essere sempre più personalizzati.

7. Nuovi network
Comprendere i cambiamenti di popolarità dei social network è essenziale per ogni marketer. E per dare una valutazione di importanza ai diversi social è necessario prendere in considerazione il numero di utenti attivi oltre che il numero assoluto di account esistenti.
Facebook presidia e mantiene da sempre la sua prima posizione, sia in termini di popolarità che per numero totale di utenti. È la più grande rete sociale con oltre 1,7 miliardi di iscritti, seguito da YouTube e Instagram. Alcune delle piattaforme social emergenti da tenere monitorate sono poi:

8. Avvento dei social influencer
L’influencer marketing è in ripresa più che mai. I blogger creano contenuti su moda, cibo e migliaia di altre passioni di nicchia. Costruiscono un seguito di sostenitori fedeli su Instagram, Twitter e Facebook e guadagnano credibilità e fiducia attraverso la condivisione di contenuti autentici. E i brand pagano per raggiungere i loro ammiratori e devoti. Questi utenti socialmente in vista offrono valore ai brand, poiché sanno esattamente come:

  • sviluppare un gruppo di follower fedeli;
  • generare contenuti coinvolgenti;
  • creare e amplificare le tendenze.

Attraverso la collaborazione con le persone giuste, si possono raggiungere migliaia e in alcuni casi milioni di persone in modo immediato.

9. Marketing Automation
Miliardi di utenti e milioni di concorrenti. Per essere in gara, i marketers devono agire intelligentemente. Analizzare manualmente i dati di una campagna poteva funzionare per il marketing tradizionale, ma per marketing digitale è necessario fare affidamento su strumenti in grado di gestire e analizzare enormi quantità di dati. Secondo VB Insights, nel 2016, i due terzi dei marketers intervistati hanno integrato tool di marketing automation nelle loro strategie; il 77% dei marketer ha registrato un aumento dei tassi di conversione e l’80% ha riscontrato un aumento dei lead generati.

10. I social media trasformano imprese in brand “trasparenti”
In passato un errore in ambito comunicazione o la ricezione di un reclamo da parte dei consumatori passavano abbastanza inosservati. Si risolvevano con una telefonata, una lettera o anche una scambio e-mail in conversazione privata e nascosta a tutti gli altri utenti. Nel mondo dei social network non è più così. Ogni appunto, commento, osservazione è visibile a tutto il pubblico e a volte diventa virale. Quindi … la trasparenza è il nuovo paradigma di business. Alcuni brand semplicemente non lo sanno ancora.

Secondo voi c’è qualche altro social media marketing trend da aggiungere alla lista?