Metriche social ben definite permettono di valutare gli sforzi di marketing del team dedicato, giustificare budget importanti per specifiche iniziative, monitorare i progressi e ottimizzare le strategie per assicurarsi il successo continuo. Tuttavia, quando si tratta di social media può sembrare difficile scegliere le metriche da utilizzare tra le numerose opzioni disponibili e interpretarle nel modo corretto.

Nonostante questo, una social media strategy ben definita, in combinazione con appropriati criteri di misurazione sono la base per ottenere performance commerciali e di marketing sempre migliori. Qui le tre categorie di metriche in cui suddividere le vostre “misurazioni digitali”.

Metriche di Business

Le metriche di business sono gli obiettivi generali della presenza sui social media del brand, che spesso combaciano con gli obiettivi di business del vostro marchio.
Identificando gli obiettivi di fondo del vostro business, sarete in grado di legare i vostri sforzi di marketing a questo fine ultimo in termini quantificabili e reali, mostrando come le attività social stanno fornendo valore alla marca.

Esempi: quota di mercato, ricavi, brand equity, brand awareness, share of voice, Customer Lifetime Value

Metriche di Performance

Diffusamente chiamati Key Performance Indicators (KPIs) questi numeri indicano come stanno “rendendo” le attività di marketing permettendo di valutare i progressi rispetto agli obiettivi fissati attraverso le metriche di business. Queste metriche di performance sono in genere numeri assoluti e percentuali che periodicamente permettono di rispondere alla domanda: stiamo raggiungendo i nostri obiettivi? Questi indicatori devono essere chiari, definiti e misurabili in un dato periodo di tempo. 
Per esempio, il management potrebbe stabilire come obiettivo di business l’aumento della brand awareness, che in termini di KPI si traduce nel raggiungimento una certa portata sui social media in un dato intervallo di tempo, come ad esempio un anno, monitorandone l’andamento trimestralmente, mensilmente, settimanalmente ecc…

Fonte: Simply Measured

Esempi: numero transazioni (e-commerce), reach, engagement, engaged users, click, numero di fan, crescita numero di fan, mentions, ecc…

Metriche di Ottimizzazione

Le metriche di ottimizzazione sono quelle che forniscono indicazioni su come migliorare la vostra social media marketing strategy e indicarvi i punti in cui è necessario apportare delle modifiche. 
Le metriche di ottimizzazione assumono la forma di tassi o rapporti tra più dati necessari per rispondere alla domanda: come possiamo raggiungere i nostri obiettivi in maniera più efficiente?
 Queste metriche vi diranno quali sono le attività più o meno performanti per il vostro funnel per permettervi di ottimizzare quelle che funzionano e modificare o eliminare quelle che stanno “sprecando” risorse.

Esempi: percentuale di clic (CTR), costo per clic (CPC), costo per interazione (CPI), , tasso di conversione, tasso di coinvolgimento, tasso di coinvolgimento per post, ecc…